Té affumicati diversi dal Lapsang Souchong

Il té affumicato è una tipologia di té molto aromatica e sapida che sta conquistando il gusto degli Occidentali. Il té affumicato per eccellenza è il Lapsang Souchong, prodotto nelle montagne del Fujian, in Cina. Il Lapsang Souchong è un té nero che viene affumicato con legni di pino. Pare che la sua “invenzione”, come sempre in questi casi, sia stata accidentale e risalga all’epoca della dinastia Ming.

Quel che è certo è che il Lapsang Souchong o lo si ama o lo si odia. Non a tutti piace bere una bevanda che ricorda vagamente lo speck o la scamorza (per i nostri gusti italiani sono i primi due prodotti che mi sono venuti in mente). Chi ama sperimentare trova nel té affumicato sicuramente un’esperienza interessante. Io per esempio lo trovo molto adatto per accompagnare i pasti, grazie alla sua sapidità, che per cucinare. Lo uso ad esempio al posto del brodo e per realizzare piatti particolari, come il pollo al Lapsang Souchong.

Ma torniamo ai té affumicati. Non esiste solo il Lapsang Souchong. Il mercato occidentale, infatti, ama il té affumicato e siccome l’affumicatura è un passaggio supplementare alla lavorazione delle foglie, ecco che in anni recenti stanno nascendo nuove produzioni di té affumicato, non soltanto cinese.

Finora avevo conosciuto solo il Lapsang Souchong. Ma recentemente a Marsiglia, al Palais des Thes ho scoperto altri due té affumicati, uno prodotto in Malawi e l’altro prodotto in India. Non avevo mai bevuto té prodotti in Malawi, sicché questa è stata una novità per me. Ma non sapevo che l’India producesse anche té affumicati. E quindi anche questa è stata una novità per me.

Parlo di questi due “nuovi” té affumicati in questa videorecensione. Vi anticipo fin d’ora che, secondo il mio gusto, il té affumicato prodotto in Malawi è molto leggero, l’affumicatura permane nel profumo ma si perde in tazza, mentre il té prodotto in India è pazzesco, con sentori di verdura che danno l’idea di un minestrone, più che di un té.

Buona visione e buona videorecensione! E, se vi va, lasciate il vostro feedback: avete mai assaggiato té affumicati diversi dal Lapsang Souchong?

4 Comments

  1. Ne ho provato uno solo anni fa ..in una sala da the..al riso Venere dal sapore affumicato..co adesso che non l ho trovato piacevole..forse ho scelto male .credo fosse cinese ma non sono certa ..l ho trovato troppo intenso e amaro…😔

    1. il té affumicato o lo si ama o lo si odia, però in generale non è particolarmente amaro. Può darsi che fosse o un té di nicchia un po’ troppo estremo o che, forse, siano stati sbagliati i tempi di infusione. Il té al riso comunque si chiama Gen-Maicha, e ha un sapore tostato più che affumicato. Ma, di nuovo, non è amaro, anzi, è sapido e perfetto per pasteggiare.

      1. Era tostato è vero…adesso che mi ci fai pensare…i tempi d infusione certamente erano giusti piiche servito in una sala da the dove le ragazze proprietarie erano preparatissime…forse con gli anni ho un po dimenticato il sapore …forse era anche sapido …di fatto non l ho gradito proprio…😔

      2. D’altra parte è questione di gusti. E sia i te tostati che i té affumicati sono particolarmente tosti. Ma se non ti piacciono non te ne devi fare un cruccio, ci mancherebbe!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.