La Provenza in tazza: té nero alla lavanda

La lavanda è il fiore simbolo di questa stagione. Le sue piantagioni sono inseguite da orde di blogger e di instagrammer che cercano la foto migliore da pubblicare. Anche se la regione principale di produzione resta la Provenza, esistono tour e itinerari della lavanda ormai anche in Italia.

Ma per parlare dell’argomento di questo post, ovvero del té alla lavanda, devo tornare per forza in Provenza.

wp-15937603658659039717697998981974.jpg

Torno col ricordo a Valensole e a Manosque, mi affaccio alla distesa di campi davanti all’Abbazia di Sénanque. Al termine del tour, a Aix-en-Provence acquisto ciò che mi serve per portare con me il profumo forte e inconfondibile della lavanda: una boccetta di lavanda per uso alimentare, in un’elegante scatolina di latta.

Poco più in là, sempre ad Aix-en-Provence, il comptoir della catena francese Palais des Thés mi fornisce il té nero ideale per realizzare il mio progetto: un té nero di Ceylon, capace di unirsi in matrimonio con i fiori di lavanda schiccati dallo stelo.

Quando rientro in Italia realizzo il mio blend: verso le foglie di tè nero in una scatolina di latta mescolandole con fiori di lavanda che – vi assicuro – sono profumatissimi.

Nello scatolino di latta la potenza del profumo dei fiori di lavanda si scatena. Io ho lasciato fiori di lavanda e foglie di té nero a contatto nello scatolino per qualche giorno prima di provare in tazza il mio blend.

Il risultato è stato maestoso.

Un profumo forte, dirompente. La forza del té nero non viene meno, il profumo non sovrasta – anche perché altrimenti berrei un qualcosa di più simile ad un sapone liquido che ad un té – ma si fonde mirabilmente.

Il mio té nero alla lavanda provenzale

Il té nero alla lavanda è ottimo caldo, in inverno, ma anche ottimo come té freddo. In tal caso si può preparare un té concentrato cui aggiungere ghiaccio per fare raffreddare più velocemente.

Quest’anno non potrò andare per campi di lavanda. Mi accontento di cogliere tutto il profumo di Provenza in tazza: bevendo il té alla lavanda già mi sento immersa in distese viola tra api affaccendate. Chiudo gli occhi e sono già lì.

5 Comments

  1. A chi lo dici…pure io quest anno niente provenza perché sono da poco diventata mamma:)
    Ottimo il te nero alla lavanda…lo adoro!!!
    La la banda è perfetta anche x automatizzare limonata fredda in estate:)
    Baci cara

  2. Adoro la Provenza quindi immagino che anche questo the potrebbe piacermi parecchio: un solo sorso e mi ritroverei catapultata tra lavanda, borghi e distese sterminate di fiori! 🙂 Lo proverò!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.