Se si chiama English Breakfast Tea un motivo ci sarà

english-breakfast-tea

Basta, mi sono stufata. All’ennesima occasione in cui nel pomeriggio chiedo un té e mi viene servito un English Breakfast dico basta! Un minimo di cura in ciò che si offre, ecco: non mi sembra di chiedere troppo.

È successo di nuovo, per l’ennesima volta. Capita spesso al bar, troppo spesso. Capita spesso anche in quei locali che si fanno chiamare “Tea Room” ma che il tea non sanno minimamente cosa sia; mi è capitato sul treno, in viaggio nel tardo pomeriggio. Il bollitore Twinings mi fa ben sperare. Chiedo un té al personale di bordo ed eccola lì, la bustina rossa dell’English Breakfast Twinings. Alle ore 19.

Allora, visto che non esiste una sola tipologia di té al mondo, ma al contrario esistono molte tipologie e molte miscele anche piuttosto commerciali, perché non prevedere almeno la possibilità della scelta?

english-breakfast-twinings
Quando in treno ti servono l’English Breakfast Twinings, ma sono nel orre 19

Ma soprattutto, ma perché me la prendo tanto a cuore?

Il motivo è semplice, gradirei un pochino più di attenzione e cura, sia al bar come in qualunque altro luogo – treno, aereo, autogrill, ecc. – in cui si dia al cliente la possibilità di bere un té. Vero, per carità: l’English Breakfast è tra le miscele più note e bevute al mondo. Però questo non è un valido motivo per sdoganarlo sempre in qualunque circostanza.

Ma perché prendersela tanto? In fondo si tratta di una miscela di té neri come tante, che problema c’è?

Cos’è l’English Breakfast Tea?

Il problema è che c’è un motivo se si chiama English Breakfast: breakfast è la colazione del mattino, che per definizione è corroborante perché deve dare la carica per l’intera giornata.

L’English Breakfast Tea prende il nome dall’English Breakfast, la tradizionale e ricca colazione inglese. Per accompagnare questo momento importante della giornata inglese, compare nel 1933 nel listino Twinings l’English Breakfast Tea, come miscela di té neri a foglia spezzata. In realtà il Breakfast Tea esisteva già almeno dal 1892, inventato dal maestro del té scozzese Robert Drysdale che confezionò una miscela forte in grado di supportare la ricca colazione inglese. Risalendo ancora più indietro nel tempo, è del 1834 la notizia di un English Breakfast Tea, ma a New York, creato da un immigrato britannico negli Stati Uniti il quale unì insieme té di Ceylon, indiani e della Cina. Nel 1834 a New York nasce il blend dal nome English Breakfast; un secolo dopo Twinings commercializza il suo English Breakfast.  

twinings
Lo storico negozio Twinings al 210 dello Strand, Londra

L’English Breakfast è un blend di té neri di varia provenienza: le stesse case di té sono restie a dire quali té neri sono mescolati e in quale proporzione: né sul sito di Twinings né de La Via del Té, per esempio, è scritto nulla al riguardo. Quesl che è certo è che la miscela dà origine ad una bevanda forte e robusta che risponde all’esigenza di preparare il corpo e la mente ad affrontare una giornata di lavoro, di corse, di stress (speriamo il meno possibile) con la giusta dose di energia.

Quando bere l’English Breakfast Tea?

english breakfast tea
Illustrazione storica di English Breakfast Tea. Fonte: Pinterest

La risposta è nel nome: Breakfast. Dunque, è un blend che è stato creato appositamente per la colazione del mattino ed è quindi preferibile berlo, e servirlo, al mattino. Il té nero contiene caffeina: la teina altro non è che la caffeina. Bere una tazza di English Breakfast Tea equivale ad una tazzina di caffè. Decisamente più adatta al mattino che alla sera dunque, almeno per la maggior parte delle persone.

Dunque, cari bar, tea room, treni, aerei, autogrill, esercizi commerciali vari, quando servite il té fatelo con criterio: al mattino l’English Breakfast può andar bene, ma al pomeriggio no! Se proprio non avete intenzione di investire nel té, almeno proponete al cliente la possibilità di scelta con un’altra miscela, ad esempio un Earl Grey che mette tutti d’accordo!

7 Comments

  1. Gli inglesi servono il tè English Breakfast anche a pranzo per accompagnare fish & chips e durante il mio periodo da expat mi sono divertita un sacco a ordinare il pranzo preferito delle old ladies accompagnato da un fangosissimo tè. Come souvenir ne avevo comprato anche una busta da un chilo, suddivisa poi tra amici e parenti, però concordo con te che il tè English Breakfast non vada assolutamente servito dopo mezzogiorno perché è praticamente caffeina pura!

    1. Beh, penso che bevuto effettivamente in UK con le abitudini delle British old ladies abbia il suo perché! E poi, riflettiamo sul fatto che la mitica Lizzie ci seppellirà tutti: il segreto della sua wonderwomenitudine starà forse nell’English Breakfast?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.