Gli usi impropri del té verde

Sugo di pomodoro al té verde

Questa cosa che “Il té verde fa bene, bisogna assumerne in quantità” vi sta sfuggendo di mano, io ve lo dico. Ho avuto l’ennesima conferma pochi giorni fa al supermercato:

sugo al té verde

Sugo di pomodoro al té verde. Roba da intenditori?

Vi assicuro che questo non è un fotomontaggio, cosa di cui sono stata accusata su facebook. Questo prodotto è davvero in vendita nei supermercati italiani. La domanda è duplice:

  1.  A chi può venire in mente di produrlo?

  2. Per quale motivo qualcuno dovrebbe comprarlo?

A questa duplice domanda si aggiungono altre due domande conseguenti:

  1. Ma c’è davvero qualcuno che lo compra?

  2. E di che sa?

Permettetemi, ma le domande sono legittime.

Si dice, negli ingredienti del sugo in questione, che è utilizzato té biologico (e ci mancherebbe altro!) in foglia. Il che aggiunge un ulteriore dubbio: di quale té verde stiamo parlando? Cinese o giapponese? Special Gundpowder cinese o sencha giapponese? E poi sencha o bancha? Quale sarà il pregiato té verde che in ogni caso risulterà totalmente avvilito (ammesso che si senta il sapore) nel sugo rosso di pomodoro?

Perdonatemi, ma sono molto scettica.

Usi propri del té verde: il matcha in cucina

Ora, è vero che il té verde viene ampiamente usato in cucina. Ma c’è té verde e té verde. Il té verde solitamente usato in cucina, come ingrediente per dolci, per tagliatelle, per biscotti e per il gelato è il té matcha. Il Matcha, ingrediente tradizionale della Cerimonia del té giapponese, è apprezzato per la sua consistenza, in polvere, e per il suo profumo dolciastro, mentre una tazza tradizionale di té matcha sa essere piuttosto amara. La sua ambivalenza ne ha fatto un ingrediente ricercato e piuttosto di moda nella cucina occidentale. Biscotti, vi dicevo, come le madeleines, tagliatelle, ingrediente segreto, ma neanche troppo, per torte sublimi: come ad esempio la torta-mousse al sesamo nero e matcha di Pane Libri e Nuvole.

Il gelato al matcha è una delizia ed è diffuso anche nello stesso Giappone, come mi documentano alcune blogger in viaggio nel Sol Levante: come Sylvie Zaino in spalla:

gelato al matcha in giappone

Il gelato al matcha è più buono se lo mangi in Giappone! Foto di Sylvie Zaino in Spalla su instagram

Anch’io a suo tempo avevo assaggiato il gelato al matcha in Italia, al Firenze Gelato Festival. Non mi era dispiaciuto, anche se certo, emergeva l’aspetto dolciastro della polvere di matcha rispetto all’amarognolo che lo contraddistingue in tazza.

Altri usi bislacchi del té matcha nel mondo

lipton green ice tea matcha cetriolo

Lipton green ice tea matcha cetriolo e menta

Dopo aver avuto questo shock con il sugo di pomodoro al té verde, immediatamente mi sono tornate in mente alcune piccole grandi oscenità del gusto che si incontrano all around the world. La prima, clamorosa, è la coca-cola al té matcha. Ripetiamo insieme: coca-cola al matcha. C’è qualcosa che non funziona, che non può funzionare.

Il matcha si sta riscoprendo un ingrediente usato – a casaccio, mi viene da dire – nelle chewing gum: come nelle True Gum alla menta e matcha; sarà preponderante il profumo balsamico della menta, no? Perché infilarci a tutti i costi il matcha?

E ancora, per tornare da dove siamo partiti, ovvero i supermercati italiani, chiudiamo il cerchio con le bevande: il Lipton Ice Tea Matcha cetriolo e menta. L’ho voluto assaggiare un pomeriggio estivo in cui avevo talmente sete che avrei ingurgitato pure benzina probabilmente. E la benzina sarebbe stata meglio. Inutile dire che il matcha è minoritario e non si avverte, se non per quella punta di dolciastro che però stona nella freschezza dell’insieme.

E voi vi siete imbattuti in altri abbinamenti astrusi in cui il té verde, matcha o meno, è martoriato o seviziato a discapito del consumatore? Mi piacerebbe conoscere le vostre esperienze! Commentate qui o su facebook: la pagina de Il mio té è sempre pronta ad accogliere nuove e brillanti testimonianze!

 

5 responses to this post.

  1. Grazie Marina. Quanti prodotti assurdi come il chewing gum … marketing puro e Matcha “impuro”, ovvero non certo di migliore qualità e assimilazione dei benefici nulla. Ma la mente che ignora le cose si illude….

    Rispondi

  2. Uso questa espressione quando il puro scopo è quello di ammaliare le persone…..

    Rispondi

  3. Aiuto!!! Ma…ma…non ci posso credere, dimmi che è una bufala dai!!! A me non è capitato di vederlo in abbinamenti strani…o forse sì ma ho rimosso 😀
    Grazie per la citazione e un bacio!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: