Idee per un finale di stagione: il calippo al té alla menta

È inutile, diffidate da chi vi dice che l’estate finisce con l’equinozio di autunno. Se secondo il calendario astronomico l’estate termina il 23 settembre, secondo il calendario delle sensazioni umane l’estate inizia a finire il 31 agosto. Lo scavallare del mese indica per molti di noi a livello mentale la fine delle ferie, nostre e altrui, la fine della bella stagione, l’arrivo del freddo, l’inizio delle scuole, il rientro di tutti a casa e a lavoro. Per me, che le ferie le ho fatte a luglio, l’estate è finita davvero nel momento in cui, a fine agosto, la città si è di nuovo riempita e io ho smesso di trovare parcheggio sotto casa: ergo, l’estate è finita.

Le temperature però sono ancora estive, mi illudono che quest’estate sarà ancora lunga; è per questo che sul finale di stagione mi sto dando da fare con altri esperimenti che parlano di té e di freddo, anzi di molto freddo. Dopo i cubetti di ghiaccio al té, infatti, mi è venuta una nuova ispirazione.

image
Quest’idea che mi è saltata per la testa ha tre responsabili: 1) il blog di TheLittleTeaRoom, responsabile di aver parlato in un suo recente post dei ghiaccioli al té; 2) il negozio Tiger, responsabile di vendere le formine in silicone del calippo; 3) Il negozio La via del Té, responsabile di aver commercializzato un té aromatizzato alla menta: trattasi nello specifico di Tuaregh, uno dei blend del cofanetto Tea Travels, a base di té verde, menta e fiori blu.

Ho dunque seguito la ricetta proposta da TheLittleTeaRoom per ghiaccioli col metodo fast, preparando lo sciroppo di zucchero e aggiungendo in infusione il té aromatizzato alla menta. Ho filtrato tutto come indicato e mixato lo sciroppo con l’acqua nelle formine, che ho tappato e posto in freezer. Ne è risultato un calippo molto dolce, fresco e piacevolmente aromatizzato alla menta. Per farlo più forte la prossima volta aggiungerò qualche foglia di menta fresca all’infusione, e, soprattutto, la prossima volta ho intenzione di diversificare la produzione: credo che possa venire bene anche un calippo al té nero, oppure al té alla pesca o ancora al té al limone o al bergamotto. Sono tutti esperimenti che ho intenzione di fare. Ma già così mi ritengo soddisfatta. E mi sento pronta ad affrontare il finale di stagione.

4 responses to this post.

  1. Chissà che buono!🙂

    Rispondi

  2. La menta non mi piace ma l’idea di base e’ ok. Grazie!

    Rispondi

    • Neanche a me fa impazzire, motivo per cui l’ho fatto molto blando. Il bello però è che la ricetta si adatta a qualsiasi tipo di infusione. Certo, più è profumata e meglio è!

      Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: