Il mio té per l’autunno profuma di nocciola

Ho scoperto recentemente nella mia dispensa delle meraviglie una scatola di latta di té di cui non ricordavo l’esistenza: regalo di qualche tempo fa, ho ricostruito, di mia madre, giunto probabilmente in un momento in cui le mie scorte erano troppo ingenti per aprire un té nuovo. Così è rimasto lì, sigillato, in fondo al cassetto. Finché pochi giorni fa, avendo fatto spazio perché avevo finito un té, sono andata alla ricerca di qualcosa di nuovo. Ed eccolo, allora, il barattolo grigio-perla che si chiama Vento d’Autunno. Uhm.. apriamo e… meraviglia delle meraviglie! Un té alla nocciola! Dovete sapere che è da un po’ che ho voglia di assaggiare il té alla nocciola, e scoprire di averlo in casa è un po’ come quando fai ordine in una vecchia cantina  e trovi un giocattolo della tua infanzia che non ricordavi nemmeno più di avere, ma che quando lo rivedi ti trascina con tutta la sua potenza indietro nel tempo… ecco, forse è un po’ esagerato il paragone, ma insomma… ci siam capiti, no?

autumn banner

Il profumo di questo Vento d’Autunno è potentissimo, ti trascina davvero tra foglie gialle e rosse e torte di nocciole. Siamo in autunno del resto, che ci piaccia o no, e anche se questa è la stagione che mi piace di meno (perché è finita l’estate, perché giorno dopo giorno arriva il freddo sempre più freddo, perché le giornate si accorciano sempre più velocemente, perché… potrei andare avanti per ore), devo ammettere che qualche lato positivo ce l’ha, soprattutto per quanto riguarda i profumi e i sapori.

Comunque, stamattina, complice un mal di testa feroce che non mi permetteva di far nulla (e che stenta ad andar via) ho deciso di non farmi sopraffare e di coccolarmi un po’ dedicandomi, io che non la faccio mai, una bella colazione. Eccola qui:

La mia colazione autunnale col té alla nocciola

La mia colazione autunnale col té alla nocciola

Una crostatina, il té alla nocciola, un allestimento da set cinematografico perché anche l’occhio vuole la sua parte. E devo dire che sono stata bene, anche se il té è tanto profumato, ma poi in infusione perde un po’ della nocciola con mia grande delusione…

Special Guest di questo allestimento, anche se dalla foto non si vede bene, è la tazza che ho usato per il té, che ne arriva direttamente dalla Scozia, regalo di Fancyhollow particolarmente adatto per il soggetto, che vedo particolarmente di stagione. E di moda. Perché voi tutte donnine che come me guardate le vetrine di Intimissimi con le teiere, avrete anche notato che nelle vetrine dei negozi di abbigliamento per l’autunno torna lo scozzese. E io, tiè, ho la tazza alla moda!🙂

La tazza che arriva dalla Scozia

La tazza che arriva dalla Scozia

One response to this post.

  1. […] allora, se il cielo sembra autunnale, comportiamoci da autunno! Così mi preparo una tazza di té alla nocciola, che mi ha accompagnato in effetti durante lo scorso autunno, e che ben si adatta alla giornata: l’atmosfera è assonnata e malinconica, e persino Luna, […]

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: