White Mug: il negozio di té della porta accanto

Personalmente, mi piacciono molto le coincidenze:  si chiamano così perché capitano di rado, ma quando capitano ci fai caso e trasformano la tua esperienza, o il tuo incontro, in qualcosa di assolutamente unico.

Un paio di mesi fa, una mia amica ligure mi manda una foto dicendo “Pensavo a te, anzi a thé! Appena vieni a trovarmi andiamo a Finalborgo!”

whitemug

Poco tempo dopo, arriva un gradito commento sulle pagine di questo stesso blog:

Complimenti per il blog interessantissimo,
Ti seguirò spesso!!!
Io e il mio compagno abbiamo un negozietto di tè a Finale Ligure, se capiti dalle nostre parti vieni a trovarci! Si chiama “White Mug” e si trova nel borgo medievale!!
Un abbraccio!

E’ evidente che a Finale Ligure non possa esserci più di un negozio di té, per cui faccio due più due e decido che a questo punto è fondamentale andare a Finalborgo! In fondo che mi costa? Sono in vacanza in Liguria, vedo volentieri dopo tanto tempo la mia amica e in più vado con la brillante prospettiva di conoscere un posto nuovo! Via, si fissa, e io e la mia amica un bel giorno andiamo a Finale.

Finalborgo è il borgo medievale di Finale Ligure, un paese assolutamente piacevole da visitare e nel quale passeggiare, tra negozietti e botteghine, ma anche musei (come il bellissimo e curatissimo Museo Archeologico) e belle facciate di palazzi. Il White Mug è all’ingresso del borgo medievale. Non è una sala da té, ma un locale che ha studiato la formula del take away per i té sia caldi che freddi: nel bicchierone usa e getta – il mug – il té, o infuso, può essere caldo o freddo, e con esso si può andare in giro per la piccola Finale, si può fare una passeggiata, si può andare a lavoro. All’interno del locale, ben arredato e molto accogliente, c’è qualche tavolino, c’è un reparto merchandising in cui acquistare té e complementi per il té, ma soprattutto ci sono loro, Denis e Francesca che con la loro passione e il loro entusiasmo fanno la differenza.

Denis e Francesca sono due ragazzi di Genova, e facevano tutt’altro nella vita. Poi un bel giorno hanno unito le forze, si sono rimboccati le maniche, sono scesi nella Riviera di Ponente e hanno rilevato un bel locale in un palazzo storico (è evidente l’antichità nella volta in pietra che fa da soffitto) qui a Finale e da marzo 2013 mandano avanti un’attività che, ci dicono, funziona. In più ai té freddi o caldi preparano un loro personalissimo bubble tea, con le perle di gelatina direttamente realizzate da loro, cosa che me li fa salire direttamente in vetta ad ogni altra classifica (e la prossima volta che torno lo provo!🙂 ). Loro sono due persone dolcissime, con una passione e un entusiasmo che hanno del contagioso! Amano il loro lavoro, amano stare in mezzo alla gente, sono la compagnia ideale per una tazza, pardon, un mug, di té! Ci preparano un Té nero Ginkgo e Guaranà* che gustiamo freddo: è molto delicato, aromatico e soprattutto, come dev’essere, rinfrescante e corroborante, data la calura estiva che invade ogni cosa in questo periodo. Ma soprattutto è la compagnia, anzi, la qualità della compagnia, quella che conta: così tra una chiacchiera e l’altra, un sorso e l’altro, mentre nel negozio si avvicendano altri clienti, a me sembra di conoscerli da una vita, questi due ragazzi, che vanno premiati per l’intraprendenza, per la scommessa che hanno avuto il coraggio di fare, in tempi come questi, per la bravura con cui portano avanti la loro attività!
Congratulazioni ragazzi! Vi auguro il meglio: ve lo meritate!

Il locale di White Mug, all'ingresso del borgo medievale di Finale Ligure

Il locale di White Mug, all’ingresso del borgo medievale di Finale Ligure

*Té nero Ginkgo e Guaranà White Mug: té nero, mirtillo, foglie d’ulivo, legno di sandalo, fiocchi di pomodoro, foglie di ginkgo, semi di guaranà, foglie di mora, fiori di cactus, foglie di roseflower

2 responses to this post.

  1. Grazie Marina!!!!!!!!!!!!! Mi sono commossa🙂 Per un’attività giovane come la nostra e soprattutto per noi è meraviglioso sapere che ciò che abbiamo creato ha lasciato una traccia! A presto e in bocca al lupo per il lavoro!

    Rispondi

    • Altro che traccia! Sono tornata a casa dicendo in giro “non potete capire, sono dolcissimi!” Come andare a prendere un té a casa di amici! Vi auguro davvero ogni bene, per la vostra attività e per voi!

      Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: