Autoprodurre il té: istruzioni per l’uso

Come promesso, e a grande richiesta, pubblico qui di seguito le istruzioni fornitemi insieme alla camelia sinensis di cui ho parlato nello scorso post. Si tratta, ovviamente, del té verde. Per produrre il té nero il processo infatti è un pochino più complesso…

Ingredienti fondamentali, e unici, i germogli di camelia sinensis, la bella pianta verde, semplice ed essenziale nella sua forma, come semplice ed essenziale è una tazza di té, da cui, per l’appunto, il té ha origine.

“Per produrre il té verde le foglie fresche raccolte si dispongono su vassoi di bambù e poi esposti al sole per qualche ora. Successivamente viene loro somministrato calore in un recipiente posto sul fuoco che in pochi minuti farà evaporare la maggior parte dell’acqua contenuta nelle foglie.

Le foglie riscaldate assumono una consistenza molliccia e devono essere piegate per favorire l’eliminazione dei residui d’acqua.

A questo punto le foglie vengono lasciate essiccare fino a raggiungere la colorazione verde scuro definitiva.

E adesso gustate una buona e genuina tazza di té prodotto con le vostre mani!!!”

autoprodurre il té verdeQueste sono le istruzioni, fin troppo semplici. Fatene tesoro!

3 responses to this post.

  1. Favoloso! Grazie, stragrazie!

    Rispondi

  2. E’ vero, semplicissime… ma io so già che farei un casino!
    Attendo ansiosamente di scoprire come sarà il tuo… quanto ci vorrà prima di poter raccogliere?🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: