Té e miele: un abbinamento dolce ed efficace

Nello scorso post vi parlavo di come un cucchiaino di miele aggiunto in una tazza di té porti un sollievo naturale in caso di gola arrossata e di tosse. Il miele è un dolcificante e un emolliente naturale e queste sue caratteristiche sono risapute.

Abbinato col té, il miele svolge entrambe queste funzioni. Ma con tutti i té? Per esperienza, direi proprio di no.

Il miele, qualunque tipo di miele, ha bisogno di un té corposo, di carattere, carico: un té nero, insomma. Il té verde è troppo leggero e delicato, per non parlare del té bianco! Il campo, dunque, si restringe.

miele

Come dolcificante, il miele ha qualcosa in più rispetto allo zucchero, ovvero l’aroma. Per cui qui sta alla sensibilità e ai gusti di ognuno capire quali té neri – aromatizzati e non – possano stare bene con un cucchiaino di miele. Non solo, ma siccome esistono anche numerose qualità di miele, bisogna anche saper distinguere quale miele meglio si presta ad essere disciolto in una tazza bollente di té. A livello di consistenza, naturalmente è preferibile scegliere mieli fluidi a quelli più granulosi, mentre a livello di aroma…beh, tolte le suggestions che vi ho già fornito altrove, vi lascio liberi: tutto dipende da cosa volete far risaltare in tazza, se il profumo del té o quello del miele. Perché a prescindere dal fatto che il té di norma andrebbe sorbito senza alcuna aggiunta di latte, zucchero o miele, de gustibus non est disputandum

5 responses to this post.

  1. Mi piace tantissimo il té con il miele. Faccio collezione di miele come tu fai quella del té. mmm

    Rispondi

  2. Posted by @ndrea on 04/12/2010 at 19:43

    Concordo. Il miele solo col tè nero. Io uso il millefiori di mio zio, granuloso e arancioso col darjeling e con l’assan. Anche mio figlio di 8 anni gradisce. Io prefrisco il darjeling (forse perchè lo bevo nel pomeriggio)
    p.s. complimenti per il sito (non c’è modo di seguirlo come con blogger?)

    Rispondi

  3. […] Devo scusarmi per la mia assenza da questi schermi nelle ultime settimane. Sono stata fuori casa e non ho avuto modo neanche di prepararmi un té (nonostante mi fossi portata la scorta..). Nel frattempo la stagione è passata dal troppo caldo che faceva sognare i té freddi al piovoso autunno che fa sognare un bel té fumante. A ciò si aggiunge quel leggero mal di gola sopraggiunto gli scorsi giorni che mi ha fatto ringraziare l’invenzione del té addizionato col miele… […]

    Rispondi

  4. Se poi ci metti un po di zenzero fresco è perfetto! Grazie di seguirmi.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: