La pausa del té è sacra, anche al lavoro

Ho letto qualche tempo fa un articolo che raccontava come in Gran Bretagna la pausa del té sia sacra anche al lavoro: una ragazza italiana raccontava che le sue colleghe londinesi alle 17 si staccavano dalle loro scrivanie e si preparavano una tazza di té. Tutto lavoro e niente spasso, il morale scende in basso, si diceva in un film di Totò: il concetto è lo stesso, per gli Inglesi che evidentemente non possono rinunciare al loro Five o’clock Tea. Avendone la possibilità, grazie al mio lavoro che mi consente di fare una pausa di mezz’ora e la disponibilità di una cucina per il personale, mi sono attrezzata anch’io, come le impiegate londinesi, per la pausa del té. Certo, la preparazione non ha nulla di aulico o solo lontanamente avvicinabile ad un té preparato con tutti i sacri crismi, ma è meglio di niente e, soprattutto, quello che conta è il pensiero!

L’occorrente è tutto riposto nel mio armadietto: un piccolo bollitore monoporzione, una delle mie tazze, una confezione di bustine di té contenente gli “avanzi” delle confezioni di casa: l’offerta è eterogenea, per la verità, ospita sia té che infusi. In questo momento per la precisione abbiamo qualche bustina di té al mango Dulphil, 2 bustine di karkadé Sonnentor, 3 bustine di infusi vari Harrods, 3 bustine di infusi vari pompadour, 2 bustine di té verde all’arancia Twinings, 2 bustine di té nero alla rosa Twinings, 2 di té nero alla vaniglia Meßmer, 2 infusi speziatissimi Yogitea. Lo so, non è proprio il cofanetto delle meraviglie, molti storceranno il naso pensando “Ecco, questa fa tanto la sofisticata quando parla della cerimonia del té, quando cita Kakuzo Okakura, quando descrive il Canone del Té e poi casca banalmente sul té in bustina preparato in un bollitore?!”

Giusta osservazione, ma come dicevo prima, al lavoro non posso fare più di tanto la schizzinosa, per cui mi dispiace, ma continuerò a fare così, Si beve il té per dimenticare il frastuono del mondo, dice un antico detto. Io bevo il té, al lavoro, per staccare dal lavoro. E se mi rilassa e mi fa stare bene, che sia un té in bustina o un bouquet di té, che sia preparato in un volgare bollitore o in una teiera di ghisa, non mi cambia assolutamente nulla. Io bado al risultato, per la mia mente.

2 responses to this post.

  1. Posted by Francesca on 15/10/2010 at 18:57

    i poveri offrivano il tè bianco, cioè acqua bollita. ciò che conta realmente è il rituale. buona pausa tè allora…

    Rispondi

  2. Ho scoperto questo blog per caso. Non sapevo neanche esistessero tutti quei blog sul tè. Piano piano vi leggerò tutti.
    Io amo il tè. Ma non sono così cerimoniosa come voi. Però in futuro…
    Io bevo il tè a colazione perchè il latte mi fa male. Lo bevo a scuola da anni perchè il caffè a metà mattina mi rende nervosa. Lo bevo di sera, non alle cinque, ma più o meno siamo lì.
    La mia tazza di tè o infuso preferita è quella a scuola. Fino ad alcuni anni fa lo preparava una bidella vecchio stampo, che all’ora di ricreazione si presentava con una tazza fumante. Il tè che preparava lei non l’ho più bevuto. Sapeva di amore e coccole e i miei alunni mi invidiavano. Quando è andata in pensione ho pianto per un mese intero.
    Ora c’è un altra bidella che ha attrezzato un antibagno, i tuoi cinesi inorridirebbero, con una macchinetta del caffè e con quella ci prepara il tè o il caffè a seconda dei gusti. Quando non c’è ce lo prepariamo noi.
    Non potrei mai rinunciare a quei cinque minuti di puro relax in quell’antibagno di un metro quadro, che sembra un salotto!
    Buona giornata

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: