Come nasce una passione

Non bevo té da sempre. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, da piccola e da adolescente non bevevo il té. Ho cominciato all’Università. Sapere comè, ogni scusa è buona per fare una pausa dallo studio, e il té delle 5 era un’ottima scusa. Un po’ per gioco e un po’ per prova ho scoperto che non esiste solo l’English Breakfast Twinings, che il té alla pesca esiste anche in bustina, non solo come té freddo, e che il té nero si può aromatizzare in molti modi diversi.

Poi c’è stato il passo successivo: esiste il té verde! E anche lui può essere aromatizzato. Il passo successivo poi è stato scoprire che esiste anche il loose tea, non esiste solo la bustina! Nel frattempo il mio animo collezionista  cominciava a concepire l’idea di “collezionare té”, ovvero di provarne quanti più possibile. Però intanto scoprivo che non esiste un té nero, ma infinite varietà, così come non esiste un té verde, ma infinite varietà. Un po’ come scoprire che l’universo è infinito ed è in continua espansione…

Così è nata la mia passione per il té: una serie di scoperte che mi hanno aperto gli occhi su un mondo per me totalmente inesplorato fino a 10 anni fa e che da 10 anni a questa parte mi regala giorno dopo giorno nuove soddisfazioni e nuove conoscenze, nuovi aromi, nuovi profumi, nuovi mondi e nuove culture…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: