Ricordando Londra…

Una tazza di té per risvegliare ricordi sopiti…

Pochi minuti fa chiacchieravo con un vecchio amico che non sentivo da tempo. Mi ha detto: “Due settimane fa ho pensato a te” “E come mai?” “Perché ero a Londra davanti al negozio di té“. Il negozio di té in questione era Twinings, sullo Strand, e per me è stato come un rituffarmi nel passato, indietro a quella mattina autunnale in cui sono arrivata davanti al piccolo negozietto che vende il té più esportato al mondo.

Ricordo che quando ci sono arrivata davanti mi sono affacciata per guardare dentro incuriosita, quasi come i bambini che spiaccicano il naso contro la vetrina di un negozio di dolciumi; ho fatto alcune foto ricordo di rito, dopodiché mi sono immersa nel magico mondo Twinings.

twinings

Molti storceranno il naso al sentir parlare di questo storico marchio. I puristi, abituati a infusioni pregiate di raccolti rari, non possono certo tollerare che si parli del re dei té per la grande distribuzione. Mi perdonino, ma credo che sia importante spendere qualche parola non solo sulla Twinings, ma sul té a Londra in generale.

Innanzitutto ricordo con delusione e amarezza che non sono riuscita a trovare, all’indirizzo al quale era segnalato, il Brahma Museum of Tea and Coffee. Di fatto, ho scoperto, al mio ritorno, che The Museum and Tea Room are closed for refurbishment until early 2009. Un vero peccato. La mia visita a Londra è stata senza dubbio incompleta.

C’è da dire poi che buona parte dei souvenirs che un turista può acquistare a Londra è costituita dal té: sfuso in belle scatolette di latta ricordo, non si può fare a meno di tornare a casa con la composizione english breakfast+earl grey. Macchine da soldi cui corrisponde un té che non sempre è di buona qualità: ottimo però da regalare agli amici!

Harrods ha la sua personale produzione di té e infusi, in confezioni coloratissime che costano un’esagerazione (e la sterlina non aiuta), ma che allietano la dispensa con i loro profumi.

Da buona turista che si rispetti, di quelle che vanno a comprare i souvenirs gastronomici direttamente al supermercato, ho fatto naturalmente incetta di té, tanto che sono tornata a casa con la valigia che letteralmente ne scoppiava (e profumava)!

La chiacchierata con il mio vecchio amico mi ha fatto ricordare il mio breve, ma intenso, soggiorno a Londra, le missioni da Harrods e da Twinings, la valigia colma di caldi e profumati ricordi al ritorno.

Do you want a cup of tea?

 

One response to this post.

  1. […] è disponibile in bustina (la Twinings, ad esempio, distribuisce in Italia il té bianco, mentre a Londra ho avuto il pribilegio di procurarmi il té bianco al melograno). il té bianco Pai Mu […]

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: